Venerdì, 26 Agosto 2016

REACTION

Tecnologie di comunicazione, siti web, piattaforme social, e partecipazione politica dei cittadinii..

Titolo completo: REti di Azione Collettiva Tra Interazioni ONline ed offline

Durata: 01/05/2012 al 30 /06/2015

Costi totali:120.257,47

Contributo PAT: 120.257,47

Ente ospitante: Dipartimento Sociologia e Ricerca Sociale, Università degli Studi di Trento

Responsabile di progetto: dott.ssa Elena Pavan

Area scientifica o tecnologica: Scienze Antropologiche e Sociali; SPS/07 Sociologia Generale e SPS/11 Sociologia dei Fenomeni Politici

 

Obiettivi del progetto:

In un contesto che è sempre più caratterizzato dalla pervasività delle comunicazioni digitali, REACTION ha indagato se e come l’uso di internet ridefinisca le reti e le dinamiche della partecipazione politica dei cittadini. Negli scorsi anni, abbiamo assistito al moltiplicarsi di sforzi collettivi volti a generare cambiamento sociale e politico anche radicale – come nel caso delle Primavere Arabe o delle proteste di Occupy! ma anche delle mobilitazioni sulle tematiche di genere in Italia e in tutto il mondo. I social media hanno intercettato i desideri di cambiamento dei cittadini e delle organizzazioni della società civile ed hanno fornito uno spazio di partecipazione nuovo nel quale creare reti di collaborazione e nuove visioni per un ‘altro mondo possibile’. REACTION ha voluto esplorare in particolare le reti che gli attivisti e le organizzazioni costruiscono utilizzando le piattaforme social, rendendole visibili, tracciandole ‘su carta’ e trasformandole in veri e propri oggetti di studio. Per fare questo, REACTION ha combinato saperi e tecniche di analisi provenienti da diversi campi, dalle scienze sociali come dallo studio delle interazioni tra gli esseri umani ed i computer, in quello che si è concretizzato come un percorso di creazione di conoscenza e apprendimento continuo, che ha stimolato l’interesse di ricercatori e studiosi in Italia e nel mondo.

 

Stato dell'arte e soluzioni al problema e per il raggiungimento degli obiettivi esistenti prima del progetto, ed elementi migliorativi introdotti dal progetto:

REACTION è un progetto che nasce in un momento in cui l’attenzione per le potenzialità democratiche dei social media raggiunge l’apice – in particolare a seguito delle grandi proteste del 2011 in Italia e nel mondo. In questo contesto, REACTION ha creato uno spazio di convergenza multidisciplinare ed ha elaborato, per poi ridefinire progressivamente durante le attività, un modo di ‘guardare’ alle reti di partecipazione digitale realistico, che bilancia l’abbondanza di dati digitali con le criticità relative al loro uso (soprattutto in termini di accessibilità e contestualizzazione nelle dinamiche ‘offfline’). In questo modo, ha coniugato un approccio positivo all’uso delle tecnologie per la partecipazione (particolarmente diffuso nel momento in cui il progetto è nato) con un approccio più critico, che ha sottolineato come non tutti gli strumenti digitali contribuiscono sempre e nello stesso modo alla partecipazione dei cittadini.

 

Organizzazione del lavoro:

REACTION è stato ideato e condotto dalla dott.ssa Elena Pavan, sotto la supervisione scientifica del prof. Mario Diani. Il progetto è stato sviluppato partendo da un quadro teorico e metodologico altamente innovativo che ha combinato, in fasi successive, una sistematica rassegna della letteratura in vari campi delle scienze umane e di quelle computazionali con l’analisi delle reti sociali, le teorie dei movimenti e della partecipazione politica, lo studio delle comunicazioni digitali e le testimonianze degli attivisti raccolte attraverso questionari ed interviste faccia a faccia.

 

Risultati raggiunti:

REACTION ha posto le basi per una sistematica riflessione teorica sul nesso tra tecnologie di comunicazione e partecipazione politica dei cittadini ma anche per relizzare indagini empiriche che coniugano tecniche diverse: dall’analisi delle reti sociali allo studio dei dati digitali alle interviste in profondità. Negli anni successivi al progetto, l’approccio di REACTION è stato ulteriormente implementato ed affinato, diventando parte di nuovi progetti di ricerca che la dottoressa Pavan conduce in prestigiose sedi di ricerca (attualmente presso la Scuola Normale Superiore).

 

Impatto:

.

REACTION ha contribuito a creare una nuova conoscenza e consapevolezza di quale possa essere il valore aggiunto dei diversi strumenti (siti web, o le diverse piattaforme social) per vivere la democrazia oggi. Il quadro teorico e metodologico di REACTION ha dato vita a una serie di contributi scientifici che sono stati diffusi sia a livello nazionale sia a livello internazionale, e che sono diventati parte sistematica del dibattito sul nesso tra tecnologia e democrazia.

.

.

Keywords: Internet, partecipazione politica, azione collettiva, social media, reti sociali

 

Web page: “Per qualsiasi informazione, è possibile contattare la dott.ssa Elena Pavan presso l’Istituto di Scienze Umane e Sociali della Scuola Normale Superiore (piazza degli Strozzi 1, Firenze) oppure via email all’indirizzo elena.pavan@sns.it”