Venerdì, 12 Aprile 2019

RELIGIONI e MIGRAZIONE OGGI

L'appartenenza religiosa tra conflitti e cambiamenti

Il QUINTO appuntamento di  “Scienza a ore sei”:

 

La pagina ufficiale con le edizioni:  https://ricercapubblica.provincia.tn.it/scienzaoresei  

LUNEDI' 6 maggio 2019

RELIGIONI e MIGRAZIONE OGGI
L'appartenenza religiosa tra conflitti e cambiamenti

 
Ne parliamo con:

  • Ester Gallo Ricercatrice in Antropologia Culturale (UniTrento)
  • Debora Tonelli Ricercatrice del Centro per le Scienza Religiose (FBK)

I recenti flussi migratori hanno portato l'Italia e l'Europa a confrontarsi con appartenenze, esperienze e luoghi religiosi molteplici.

Questa diversità trae origine sia dalla crescente presenza di immigrati e minoranze di religioni quali l'Islam, l'Induismo e il Sikhismo, sia da flussi di immigrati di religione cristiana.

Secondo il Dossier Statistico Immigrazione 2018 di Caritas, il Cristianesimo costituisce la prima religione degli immigrati presenti in Italia ( 52,3%), presenza che sta trasformando profondamente il modo di vivere questa religione nelle chiese e nella società italiana.

Tali trasformazioni sollecitano nuove e numerose domande tanto sulle forme di appartenenza religiosa quanto sul rapporto fra identità, territorio e cultura.

 

Scienza ore sei:

Sei incontri informali tra febbraio e maggio al MUSE Cafè in cui il pubblico potrà dialogare con le ricercatrici e i ricercatori di Università di Trento, MUSE, Fondazione Edmund Mach e Fondazione Bruno Kessler intorno a temi di forte attualità scientifica e con ricadute tangibili sulla quotidianità dei cittadini. 

Anche quest’anno l’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con i quattro ricercatori post-doc    , che grazie al bando della Provincia autonoma di Trento “I comunicatori STAR della scienza” , stanno lavorando presso le seguenti strutture di ricerca del territorio: Ilaria Ampollini (Università di Trento), Manuel Ballatore (MUSE), Anna Ericksson (Fondazione Edmund Mach) e Matteo Serra (Fondazione Bruno Kessler).

L’ingresso è libero e, a sottolineare il carattere informale e rilassato dell’iniziativa, a tutti i partecipanti sarà offerto anche un aperitivo da consumare durante l’incontro.

 

Domande? Curiosità? Pensieri in fuga?

Manda un sms o un whatsapp al numero 340 496 2556

.. ne parleremo durante l'aperitivo!