Giovedì, 25 Maggio 2017

Questa mattina al castello del Buonconsiglio i progetti vincitori

Nona edizione del progetto “Tu sei”: oggi la cerimonia di premiazione

Premiati questa mattina, nella Sala Grande del Castello del Buonconsiglio, i migliori progetti della nona edizione di “Tu sei”. L’iniziativa, nata da una collaudata collaborazione tra Provincia autonoma di Trento e Confindustria Trento e sostenuta da Fondazione Caritro, ha lo scopo di rafforzare i rapporti scuola-impresa per facilitare l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. La cerimonia si è svolta alla presenza del governatore del Trentino Ugo Rossi e della dirigente del Servizio istruzione e formazione del secondo grado Università e ricerca della Provincia di Trento, Laura Pedron. Per Confindustria Trento sono intervenuti Stefania Segata, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori e componente del Consiglio di Presidenza di Confindustria Trento con delega all'education e il direttore generale Roberto Busato. Prestigiosi anche gli ospiti provenienti da fuori provincia: erano presenti Claudio Gentili di Confindustria e Angelo Scalisi in rappresentanza della direzione generale ordinamenti del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Sono 19, dei quali 11 in concorso, i progetti realizzati quest’anno per il progetto “Tu sei”; un’iniziativa promossa dalla Provincia autonoma di Trento e Confindustria Trento con il supporto della Fondazione Caritro, che ha lo scopo di avvicinare scuola e azienda, incrementando la collaborazione tra questi due mondi. All’edizione 2017 del concorso hanno partecipato 16 scuole, 17 imprese e 1003 studenti supportati dai rispettivi insegnanti, mentre nei nove anni di attività il progetto “Tu sei” ha visto coinvolti ben 172 gli istituti scolastici, 189 aziende e 7451 gli studenti.
Il governatore Rossi in apertura di cerimonia riferendosi ai recenti fatti di Manchester ha invitato i ragazzi a non fare l’abitudine a notizie tragiche come quelle che purtroppo si stanno susseguendo negli ultimi mesi. Poi nel ringraziare Confindustria e le imprese trentine per aver voluto investire con lungimiranza sul capitale umano, rivolgendosi ai ragazzi, ha detto: “con la partecipazione a questo progetto avete avuto la possibilità di acquisire competenze fondamentali per la vostra vita. Mi auguro che possiate sentirvi attori importanti della nostra autonomia per riempire di contenuti lo straordinario territorio che è il Trentino”.
A seguire, quale portavoce di Confindustria Trento, è intervenuta Stefania Segata che ha esortato gli studenti presenti in sala dicendo: “L’attrattività dei vostri curricola sarà tanto maggiore quanto più saprete affinare competenze trasversali come la capacità di risolvere problemi, la creatività e il pensiero critico. In uno scenario condizionato dalla digitalizzazione sarà la vostra capacità di adattarvi alle innovazioni introdotte dalla tecnologia, a fare la differenza. Voi, avete il potere di fare la differenza. Non dimenticatelo mai”.
Sivia Decarli, Consigliera di Fondazione Caritro, sponsor dell’iniziativa, ha ricordato gli sforzi che la Fondazione investe nel sostenere progetti sperimentali ed innovativi complementari all'offerta scolastica, e ha affermato : ““TU sei” rientra a pieno titolo in queste iniziative. E' stata molto apprezzata la collaborazione con le imprese e le altre realtà del sistema economico-produttivo. Con questo premio si intende sostenere e promuovere il coinvolgimento attivo degli studenti con logiche di learning by doing e la capacità di favorire positive contaminazioni di idee ed esperienze”.
Ospite d’onore della mattinata, Angelo Lorenzetti allenatore di Trentino Volley, ha incoraggiato i giovani a seguire il loro talento “perché – ha detto – seguire il proprio talento migliora la vita. Ricordatevi però – ha proseguito – che non vi può essere talento se non vi è condivisione. Continuate dunque a lavorare in squadra come avete fatto partecipando a questo progetto, perché solo la condivisione permette di arrivare in alto”.
Dopo gli interventi degli ospiti si è tenuta la premiazione accompagnata dagli intervalli musicali degli studenti del Liceo Rosmini di Trento.
La commissione esaminatrice si è complimentata con i partecipanti per l’elevato livello dei progetti, evidenziando che l’iniziativa “Tu sei” fa crescere culturalmente non solo le aziende e le scuole partner, ma anche le istituzioni e le persone che la organizzano e che sono chiamate a valutare i progetti”.
Come nelle edizioni precedenti, la valutazione ha riguardato sia l’oggetto prodotto, sia il processo percorso da allievi, docenti e aziende. In attesa dell’edizione numero dieci del prossimo anno, sono già 8 i progetti candidati e 4 i protocolli sottoscritti tra le scuole e le aziende. Un segnale questo che si tratta di un’iniziativa di successo che è destinata a coinvolgere un numero sempre maggiore di studenti e di partner.

La video-intervista al presidente Ugo Rossi:

Questi i vincitori dell’edizione 2017:

Categoria: ISTITUTI COMPRENSIVI 

Progetti annuali 

Istituto Comprensivo di Isera-Rovereto – Sc. Secondaria di Primo Grado “Degasperi” con AQUASPACE S.p.A.
Un percorso ben pensato per accrescere la capacità di osservare, porsi e porre domande, riferire, documentare. È piaciuta alla Commissione la disponibilità dell’azienda ad accogliere, coinvolgere, far provare alle ragazze e ai ragazzi alcune procedure di sicurezza, mettendo gratuitamente per questo a disposizione della scuola persone e materiali.

Progetti biennali 

Istituto Comprensivo di Rovereto est - Scuola Secondaria di Primo Grado “D. Chiesa” con MANICA S.p.A.
Questo progetto emerge per la capacità della scuola di coinvolgere ben cinque classi, a indicare che un’occasione di formazione coinvolge non solo su una parte di allievi fortunati, ma su tutti gli allievi dell’Istituzione, in un processo formativo ben programmato; un processo in cui docenti e direzione, evidentemente, non lasciano le occasioni al caso. C’è anche la disponibilità di un’azienda che non teme di investire tempo e risorse di personale in un’azione intenzionalmente formativa 

Categoria: ISTITUTI SECONDARI SECONDO GRADO 

Progetti annuali 

Istituto Tecnico Tecnologico “G. Marconi”, Rovereto con CORA Elettroautomazioni S.r.L.
Il progetto, realizzato da docenti, allieve e allievi di due classi quarte, consiste nell’aggiornare e potenziare, in collaborazione con l’azienda, una stazione didattica presente in Istituto. Il percorso si è snodato fra visita in azienda, definizione del progetto, studio della documentazione, fino al raggiungimento dell’obiettivo.

Progetti biennali 

Istituto Tecnico Tecnologico “Buonarroti - Pozzo”, Trento con Azienda ALDEBRA S.p.A.
Il problema proposto dall’azienda era realizzare un sistema automatico di calcolo di preventivi per la vendita di prodotti software gestionali proposti da un’azienda specializzata. Di questo progetto didattico ha colpito la capacità delle studentesse e degli studenti di comprendere le esigenze dell’azienda cliente e di saperle interpretare individuando delle risposte pertinenti.

Menzione speciale all’ Istituto “M. Martini” Mezzolombardo con Logistica 2 Srl & I.I.

Menzione speciale all’ITT “M. Buonarroti- A. Pozzo” Trento con Delta Informatica SpA

Categoria: ISTITUZIONI FORMATIVE 

Progetti annuali 

Istituto Pavoniano Artigianelli per le Arti Grafiche con CARTIERE DEL GARDA SPA 
Eleganza del prodotto realizzato, competenza grafica e comunicativa, distinguono questa serie di poster riguardanti alcune prescrizioni di sicurezza sul posto di lavoro. Spicca la creatività degli allievi sostenuta dalla competenza didattica degli insegnanti. Gli allievi hanno saputo veicolare ai lavoratori, con un linguaggio amichevole e spiritoso, un messaggio non facile per la difesa della loro stessa incolumità. 

Progetti biennali 

ENAIP CFP Ossana con Azienda FERRARI F.LLI LUNELLI S.p.A.
Una classe terza dell'indirizzo Accoglienza e Ospitalità ha potuto visitare e conoscere le Cantine Ferrari di Trento; un gruppo di loro -“i più meritevoli”, hanno specificato i docenti- ha successivamente partecipato, come personale di sala, ad alcuni eventi di promozione aziendale. “I più meritevoli”: è piaciuto alla Commissione questo riconoscimento del merito, tanto più utile a valorizzare la singola persona nella sua originalità, se nulla toglie a chi sceglie di investire nell’impegno una minor parte di sé.

Riprese a cura dell'Ufficio Stampa

Comunicato 1297

RICERCA



Potrebbe interessarti

Martedì, 23 Maggio 2017

Ritorna il Career Day Trento, dedicato alle professioni tecniche

Dopo il successo della scorsa edizione ritorna a Trento il Career Day. L’appuntamento per...

Giovedì, 18 Maggio 2017

L'assessore Olivi presenta Career Day Trento 2017

Dopo il successo dell'edizione 2016, torna a Trento il Career Day. La giornata dedicata...

Venerdì, 12 Maggio 2017

Successo di imprese e lavoratori alla Fiera del lavoro delle Giudicarie

La seconda edizione della "Festa del lavoro delle Giudicarie" si chiude con un...