PROGETTI REALIZZATI FONDO RICERCA

Il governo provinciale riconosce da tempo le politiche per la ricerca, l’innovazione e l’alta formazione come prioritarie per lo sviluppo territoriale e ha negli anni definito e consolidato in materia un sistema articolato di normative e strumenti e promosso una vasta gamma di azioni e diverse linee di finanziamento per indirizzarne e supportarne l’implementazione.

Lo strumento principale è la Legge Provinciale 14/2005 che individua, quali principali modalità di intervento,

gli accordi con le Fondazioni Bruno Kessler ed Edmund Mach, l’Università degli studi di Trento e gli organismi di ricerca, ma anche i bandi per il finanziamento di progetti di ricerca.
Il Programma pluriennale della ricerca della precendente legislatura (2010 – 2013), aveva articolato le modalità di finanziamento in linee di intervento diverse, tra cui progetti di sviluppo, progetti esplorativi o “curiosity driven” e “Grandi progetti”, cioè iniziative che si propongono di fare progredire il sistema di ricerca trentino in direzioni strategiche suscettibili di notevoli sviluppi, sia in termini di risultati scientifici sia in termini di potenzialità applicative. Il Grande progetto si pone obiettivi ampi di lungo termine ed implica la mobilitazione di risorse umane qualificate, la realizzazione di nuovi laboratori o specifiche.

Il bando “Grandi progetti di Ricerca 2012” ha visto il finanziamento dei seguenti 6 progetti, che si concluderanno del 2017:

1- ATTEND

Characterizing and improving brain mechanisms of attention, coordinato dall’Università degli Studi diTrento (Responsabile di progetto, prof. David Melcher), in collaborazione con Istituto Italiano di Tecnologia- Center for Neuroscience and Cognitive Systems, Fondazione Bruno Kessler e Massachusetts General Hospital.

__________________________________________________________________________________

2- AXonomIX

Identifying the translational networks altered in motor neuron diseases, coordinato dall’Università degli Studi di Trento (Responsabile di progetto, prof. Alessandro Quattrone) in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Biofisica, Fondazione Bruno Kessler, Department of Biomedical Sciences and CNR Institute of Neuroscience, University of Padova e College of Medicine & Veterinary Medicine, University of Edinburgh, UK

__________________________________________________________________________________

3- LExEM

Laboratory of Excellence for Epidemiology and Modelling. Facing the introduction and spread of Invasive Alien Species (IAS) into the territory of the Autonomous Province of Trento,coordinato dalla Fondazione Edmund Mach (Responsabile di progetto, dott.ssa Annapaola Rizzoli) in collaborazione con Fondazione Bruno Kessler per le Tecnologie dell’informazione, Università degli Studi di Trento, Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie e Università Bocconi

__________________________________________________________________________________

4- MaDEleNA

Developing and Studying novel intelligent nanoMaterials and Devices towards Adaptive Electronics and Neuroscience Applications, coordinato dall’ Istituto dei Materiali per l'Elettronica ed il Magnetismo del Consiglio Nazionale delle Ricerche – IMEM-CNR (Responsabile di progetto, prof. Salvatore Iannotta) in collaborazione conFondazione Bruno Kessler , Università di Trento, Istituto di Biofisica IBF-CNR, Istituto di Fotonica e Nanotecnologie IFN-CNR

__________________________________________________________________________________

5- SiQuro

On silicon chip quantum optics for quantum computing and secure Communications,coordinato dall’Università degli Studi di Trento (Responsabile di progetto, prof. Lorenzo Pavesi) in collaborazione con Fondazione Bruno Kessler, Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto Nazionale di Ottica e Eidgenössische Technische Hochschule Zürich

_____________________________________________________________________________

6- TranscrApple

Transcriptional and post-transcriptional regulation of apple fruit development, coordinato dalla Fondazione Edmund Mach (Responsabile di progetto: dott. Azeddine Si Ammour) in collaborazione con Università degli Studi di Padova e Università degli Studi di Trento

_____________________________________________________________________________

Grazie al co-finanziamento della Commissione europea nell’ambito del 7° programma quadro della ricerca-“Azioni Marie Curie” – COFUND, il progetto Trentino: The Trentino programme of research, training and mobility of post-doctoral researchers ha consentito creare opportunità di formazione e mobilità in entrata e in uscita per ricercatori con esperienza ma anche ricercatori nelle fasi iniziali della loro carriera, rafforzando sistema trentino della ricerca e favorendone la dimensione internazionaledi.

Iniziato a giugno 2009 e conclusosi a giugno 2014, attraverso il progetto Trentino sono stati infatti finanziati 85 progetti di ricerca – su oltre 300 presentati, su molte aree di interesse del territorio, quali l’ambiente e la biodiversità, lo sviluppo locale, le nuove tecnologie.

Un altro importante strumento per il raggiungimento dei propri fini statutari in tema di ricerca scientifica è rappresentato dai bandi di ricerca del Fondo Euregio per la ricerca scientifica che fa capo al “Gruppo Europeo di Cooperazione Transfrontaliera” (GECT) o “Euroregione” (Euregio): GECT è una struttura di cooperazione territoriale transfrontaliera nata nel 2007, con personalità e capacità giuridica, creata per favorire il lavoro interregionale e facilitare lo sviluppo di progetti transnazionali a livello regionale e locale.

Obbiettivo del Fondo Euregio per la ricerca scientifica è la promozione di progetti di ricerca transfrontalieri pluriennali nel campo della ricerca di base, con scienziati e ricercatori delle istituzioni di ricerca in Tirolo, Alto Adige e Trentino.

Dotato complessivamente di 3 milioni di euro, il Fondo ha stanziato con il primo bando 1,6 milioni per dare sostegno a 6 dei 35 progetti presentati da 10 istituti di ricerca, con una ricaduta sui tre territori pari a 20 nuovi posti di lavoro, mentre per il secondo bando sono previsti altri 1,4 milioni di euro. Il bando è rivolto a tutte le istituzioni di ricerca in Tirolo, Alto Adige e Trentino, i cui ricercatori intendano realizzare un progetto congiunto nell'ambito della ricerca di base. Il criterio principale è costituito dal livello scientifico dei progetti, in secondo luogo viene data precedenza alle idee che coinvolgono tutti e tre i territori. La durata del progetto, che deve avere costi per un minimo di 250mila e un massimo di 500mila euro, deve essere compresa fra i due e i tre anni.

Link comunicato Stampa:

https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/Comunicati/Fondo-Euregio-per-la-Ricerca-a-sei-progetti-1-6-milioni-di-euro 

Per conoscere i contenuti dei progetti, sono disponibili qui sotto i link alle schede progetto: