BANDI DI RICERCA e ALTA FORMAZIONE

2019
02 agosto 2019 - 03 settembre 2019

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A RICOPRIRE L'INCARICO DI COMPONENTE DEL COMITATO PER LA RICERCA E L'INNOVAZIONE

PREMESSA

La Provincia autonoma di Trento indice un avviso per l’acquisizione di manifestazioni di interesse a ricoprire l’incarico di componente del Comitato per la ricerca e l’innovazione istituito ai sensi dell’articolo 22 bis della legge provinciale 2 agosto 2005, n. 14 e dell’articolo 5 del decreto del Presidente della Provincia 28 marzo 2014, n. 4-6/Leg e s.m.

DESTINATARI E REQUISITI

Il criterio fondamentale di selezione dei candidati è individuabile nel riconoscimento di una elevata:
    • qualificazione scientifica, 
    • esperienza nel campo della valutazione
    • esperienza di ricerca in campo internazionale.Possono presentare la loro candidatura tutte le persone fisiche che siano in possesso dei seguenti requisiti:

requisiti generali

    a) essere esterno all’amministrazione provinciale e ai soggetti indicati all’articolo 4 della L.p. 14/2005 e precisamente: Università degli Studi di Trento, Fondazione Bruno Kessler e Fondazione Edmund Mach, Agenzie della Provincia anche prive di personalità giuridica, Azienda provinciale per i servizi sanitari, enti funzionali a ordinamento provinciale che operano nel campo della ricerca e della cultura, Parco nazionale dello Stelvio e Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, imprese ed altri soggetti pubblici e privati che svolgono attività di ricerca sul territorio provinciale, Trentino Sviluppo S.p.A.;
    b) avere la cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
    c) godimento dei diritti civili e politici;
    d) non aver riportato condanne penali e che non hanno in corso procedimenti penali ovvero procedimenti per l’applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione;
    e) non aver procedimenti giudiziari tra quelli iscrivibili nel casellario ai sensi del D.P.R. 14.11.2002 n. 313;
    f) non essere in posizione di quiescenza;
    g) non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
Capacità tecnico-professionaleh) essere docente universitario ordinario oppure docente universitario associato da almeno 10 anni;
    i) avere esperienza di elevata qualificazione scientifica in uno dei seguenti ambiti ritenuti di particolare rilevanza per il territorio trentino: 
        ◦ agrifood, risorse naturali e bioeconomia
        ◦ energy: tecnologie per la decarbonizzazione
        ◦ health: biotecnologie e tecnologie per la salute e la sanità

TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA 

La manifestazione di interesse, debitamente sottoscritta e con gli allegati richiesti, dovrà pervenire tassativamente entro le ore 12:00 del giorno 3 settembre 2019 tramite posta elettronica all'indirizzo: dip.sviluppoeconomico@pec.provincia.tn.it  con il seguente oggetto:  “Presentazione di candidatura per Comitato per la ricerca e l’innovazione” (l'invio a tale casella di posta può essere effettuato anche da mittente non PEC).

DOCUMENTI SCARICABILI:

 

______________________________________________________________

2018/2019
4 marzo 2019 - 19 aprile 2019

BANDO PER LA VALORIZZAZIONE DELLE ECCELLENZE STUDENTI DIPLOMATI NELL’ANNO SCOLASTICO 2016/2017 o 2017/2018 E IMMATRICOLATI NELL’ANNO ACCADEMICO 2018/2019

PREMESSA

Con deliberazione della Giunta provinciale n. 1817 di data 5 ottobre 2018 è stato approvato il Bando per la concessione di Borse di studio per gli studenti diplomati negli anni scolastici 2016/2017 o 2017/2018 che hanno concluso il secondo ciclo di istruzione e formazione con una votazione pari a 100 e lode e decidono di proseguire negli studi di formazione terziaria.

Le borse di studio andranno a coprire le tasse universitarie sostenute per il primo anno di iscrizione e per un importo fino ad un massimo di 2.000 euro. Per il presente bando il totale delle risorse disponibili è pari ad Euro 82.000,00.

DESTINATARI

L’intervento ha l’obiettivo di premiare gli studenti trentini eccellenti che hanno ottenuto, negli anni scolastici 2016/2017 o 2017/2018, una votazione di 100 e lode nell’esame di Stato conclusivo del corso d’istruzione e formazione del secondo grado e si iscrivono ad un percorso di studi di tipo terziario accademico o non accademico.

REQUISITI OGGETTIVI

L'ammissione alla borsa di studio è vincolata al possesso da parte dello studente dei seguenti requisiti:

  • residenza in provincia di Trento da almeno tre anni alla data di richiesta della borsa di studio;
  • aver concluso il secondo ciclo di istruzione e formazione di secondo grado nell’anno scolastico 2016/2017 o 2017/2018 conseguendo una votazione finale all’esame di Stato di 100 e lode;
  • immatricolarsi nell’anno accademico 2018/2019 presso un’Istituzione di formazione terziaria nazionale o estera, pubblica o privata (Università, Conservatori di musica, Istituzioni AFAM, altri Istituti universitari, Alta Formazione Professionale, Istituti Tecnici Superiori) che rilascino titoli aventi valore legale o titoli equiparati per l’estero;
  • aver sostenuto/sostenere oneri di spesa per contributi universitari/tasse di iscrizione per la frequenza del primo anno di un percorso di studi di formazione terziaria presso una delle istituzioni di cui al precedente punto;
  • non aver già beneficiato della borsa di studio prevista dal precedente bando approvato con la deliberazione della Giunta provinciale n. 1449 di data 8 settembre 2017.

TIPOLOGIA INTERVENTO

Agli studenti in possesso dei requisiti verrà concessa una borsa di studio a copertura dei contributi universitari/tasse di iscrizione sostenuti o da sostenere per il primo anno di iscrizione fino ad un massimo di euro 2.000,00.

TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA

Gli studenti immatricolati nell’anno accademico 2018/2019 dovranno presentare la domanda per la concessione della borsa di studio al Servizio istruzione e formazione del secondo grado, università e ricerca - Ufficio Università e ricerca utilizzando la seguente modulistica a partire dal 4 marzo 2019 ed entro il 19 aprile 2019.

Documenti scaricabili:

______________________________________________________________

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO AGLI STUDI POST DIPLOMA A.A. 2018/2019

PREMESSA

Con deliberazione della Giunta provinciale n. 2065 di data 19 ottobre 2018 è stato approvato il bando per la concessione di contributi per il sostegno agli studi post diploma – anno accademico 2018/2019, ai sensi dell’art. 23 comma 3 ter della legge provinciale 24 maggio 1991, n. 9 nell’ambito dell’iniziativa "Investiamo su di loro”, volta a promuovere la prosecuzione degli studenti trentini nella formazione terziaria sostenendo finanziariamente le famiglie.

Il bando regolamenta la concessione, al verificarsi di determinate condizioni economiche e di merito, di un contributo destinato agli studenti che si iscrivono a percorsi di studio di tipo terziario, che sarà calcolato sulla base di un accumulo di capitale effettuato da parte delle famiglie durante il percorso scolastico del/la figlio/a.

DESTINATARI

Il bando è destinato agli studenti:

  • diplomati nell’anno scolastico 2016/2017 o 2017/2018, residenti anagraficamente in un Comune della Provincia autonoma di Trento da almeno tre anni alla data della richiesta del contributo;
  • iscritti nell’anno accademico 2018/2019 ad un percorso di studi presso:
  • università, istituti universitari, istituti superiori di grado universitario (Conservatori di musica, Accademie delle arti, Istituti per interpreti e traduttori, ecc…) con sede in tutto il territorio nazionale per:
    • Corsi di laurea di primo livello/ diploma accademico di primo livello;
    • Corsi di laurea magistrale a ciclo unico;
  • istituti dell’Alta Formazione Professionale o Istituti Tecnici Superiori con sede in tutto il territorio nazionale;
  • università, istituti universitari, istituti superiori di grado universitario con sede all’estero per corsi equipollenti a lauree di primo livello/ diplomi accademici di primo livello o lauree magistrale a ciclo unico.
  • iscritti nell’anno accademico 2018/2019 ad un percorso di studi di tipo terziario accademico e non accademico NON BENEFICIARI del contributo nell’anno accademico 2017/2018

Il bando disciplina inoltre le modalità di presentazione della dichiarazione per l’erogazione della seconda rata di contributo

REQUISITI OGGETTIVI

Lo studente deve dimostrare di aver effettuato nei periodi e negli importi indicati nel bando un accumulo di capitale.

Per poter richiedere il contributo lo studente dovrà avere una condizione economica, individuata sulla base dell’I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) per le prestazioni per il diritto allo studio universitario maggiore di euro 23.000,00 e inferiore o uguale ad euro 32.000,00.

TIPOLOGIA INTERVENTO

Il contributo è concesso per un periodo di tempo di tre anni per i corsi di durata almeno triennale (laurea/diploma accademico di primo livello o laurea magistrale a ciclo unico e corsi all’estero equipollenti) e di due anni per i corsi dell’Alta Formazione Professionale e degli Istituti Tecnici Superiori.

L’importo complessivo del contributo, per gli studenti residenti nei comuni “in sede”, varia da un minimo di € 750,00 ad un massimo di € 3.990,00, in relazione all’importo di capitale accumulato e del valore ISEE relativo alla condizione economica.

L’importo complessivo del contributo, per gli studenti residenti nei comuni “fuori sede” che prendano alloggio a titolo oneroso in prossimità della sede del corso per almeno 10 mesi nel corso dell’anno accademico 2018/2019, varia da un minimo di € 1.800,00 a un massimo di € 7.440,00, in relazione all’importo di capitale accumulato del valore ISEE relativo alla condizione economica.

TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA

Gli studenti iscritti nell’anno accademico 2018/2019 ad un percorso di studio di tipo terziario accademico e non accademico NON BENEFICIARI del contributo nell’anno accademico 2017/2018 devono presentare la domanda di contributo esclusivamente online a partire dal 26 novembre 2018 e fino al 28 dicembre 2018, collegandosi al sito della Provincia autonoma di Trento www.provincia.tn.it/investiamosudiloro e seguire tutte le successive istruzioni ivi riportate.

Gli studenti risultati beneficiari del contributo per piano di accumulo nell’anno accademico 2017/2018 di cui alle determinazioni del dirigente del Servizio Istruzione e formazione del secondo grado, Università e ricerca n. 13 di data 31 gennaio 2018 e n. 166 di data 2 agosto 2018, ai fini della liquidazione della seconda annualità del contributo concesso, dovranno presentare apposita dichiarazione a partire dal 7 gennaio 201e fino al 4 febbraio

Link ad altre informazioni

http://www.provincia.tn.it/investiamosudiloro/

Documenti scaricabili:

______________________________________________________________

2018

BANDO “Visiting expert 2018”per attrarre esperti e studiosi, con elevata qualificazione scientifica e comprovata reputazione internazionale, di origine trentina.

Scadenza: ore 12.00 del giorno 2 ottobre 2018

La Provincia autonoma di Trento ha pubbicato il Bando “Visiting expert 2018” finalizzato al rafforzamento della dimensione internazionale del Sistema Trentino dell'Alta Formazione e Ricerca mediante la valorizzazione e l'attrazione di esperti e studiosi, con elevata qualificazione scientifica e comprovata reputazione internazionale, di origine trentina stabilmente afferenti a istituzioni estere di tipo universitario, di ricerca, di alta formazione o governative (ai sensi della L.P. 14/2005).

Possono presentare domanda di partecipazione coloro che alla data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione sono in possesso dei seguenti requisiti, a pena di esclusione:

1.  essere emigrati/e all'estero dopo aver maturato un periodo di residenza nel territorio trentino di almeno 10 anni

2.  essere in possesso del titolo accademico di dottore di ricerca, o equivalente, o avere almeno quattro anni di esperienza a tempo pieno nel campo della ricerca a decorrere dal momento in cui hanno ottenuto il diploma che dà accesso diretto agli studi di dottorato

3.  risultino stabilmente impegnati all’estero da almeno un triennio in attività didattica o di ricerca presso istituzioni universitarie o di ricerca di elevato prestigio scientifico. Con il termine “stabilmente” si fa riferimento a un impegno attivo e continuativo di almeno 30 mesi nell’arco del triennio.

I candidati devono presentare un programma di ricerca scientifica o didattica in ambiti di interesse strategico per il sistema provinciale da concordare e realizzare presso:

-    Università degli Studi di Trento (www.unitn.it)

-    Fondazione Bruno Kessler (www.fbk.eu)

-    Fondazione Edmund Mach (www.fmach.it)

-    Muse-Museo delle Scienze (www.muse.it).

-    soggetti pubblici di ricerca che hanno sede legale o operativa in provincia di Trento alla data di pubblicazione del presente bando.

Il periodo di permanenza del visiting avrà una durata compresa tra 3 e 6 mesi da svolgersi di norma in maniera continuativa.

Le risorse finanziarie destinate al bando sono pari a 150.000,00 Euro.

La presentazione della domanda deve avvenire a partire dalla data di pubblicazione sul BUR e fino alle ore 12.00 del giorno 2 ottobre 2018.

L'iniziativa rientra nelle attività previste dal progetto Trentino Global Network.

Documenti scaricabili:

______________________________________________________________

2017

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO AGLI STUDI TERZIARI A.A. 2017/2018  - INIZIATIVA “INVESTIAMO SU DI LORO”

TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA

Gli studenti devono presentare la domanda di contributo esclusivamente online;

a partire dal 9 ottobre 2017 e fino al 30 novembre 2017

indipendentemente dall’effettiva immatricolazione/iscrizione, collegandosi al sito della Provincia autonoma di Trento www.provincia.tn.it/investiamosudiloro e seguire le indicazioni riportate.

Il contributo è concesso per un periodo di tempo di tre anni per i corsi di durata almeno triennale (laurea/diploma accademico di primo livello o laurea magistrale a ciclo unico e corsi all’estero equipollenti) e di due anni per i corsi dell’Alta Formazione Professionale e degli Istituti Tecnici Superiori.

L’importo complessivo del contributo, per gli studenti residenti nei comuni “in sede”, varia da un minimo di € 750,00 ad un massimo di € 2.310,00, in relazione all’importo di capitale accumulato e del valore ISEE relativo alla condizione economica. Lo studente “pendolare” è equiparato a quello “in sede”.

L’importo complessivo del contributo, per gli studenti residenti nei comuni “fuori sede” che prendano alloggio a titolo oneroso in prossimità della sede del corso per almeno 10 mesi nel corso dell’anno accademico 2017/2018, varia da un minimo di € 1.800,00 a un massimo di € 8.400,00, in relazione all’importo di capitale accumulato del valore ISEE relativo alla condizione economica.

______________________________________________________________

2017

Bando per la VALORIZZAZIONE DELLE ECCELLENZE STUDENTI DIPLOMATI anno scolastico 2015/2016 e 2016/2017

TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

  • dal 18 settembre 2017 ed entro il 31 ottobre 2017 per i diplomati dell'anno scolastico 2015/2016 e immatricolati nell’anno accademico 2016/2017;
  • dal 15 gennaio 2018 ed entro il 28 febbraio 2018 per i diplomati degli anni scolastici 2015/2016 e 2016/2017 immatricolati nell’anno accademico 2017/2018.

Con deliberazione della Giunta provinciale n. 1449 di data 8 settembre 2017 è stato approvato il bando per la concessione di Borse di studio per gli studenti che negli anni scolastici 2015/2016 e 2016/2017 hanno concluso il secondo ciclo di istruzione e formazione con una votazione pari a 100/100 e lode e decidono di proseguire negli studi di formazione terziaria.

Le risorse stanziate sono pari a 100.000,00 euro, 50.000 euro per il 2017 e 50.000 euro per il 2018.

Le borse di studio andranno a coprire le tasse universitarie sostenute o da sostenere per il primo anno di iscrizione e per un importo fino ad un massimo di 2.000 euro.

______________________________________________________________

2017

Avviso n. 05/2017 Sostegno alle infrastrutture di ricerca

Programma Operativo 2014-2020 Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - FESR -

Obiettivo «Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione»

Provincia autonoma di Trento

Finalità

Con il presente avviso la Provincia autonoma di Trento intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento finalizzati al rafforzamento del sistema provinciale della ricerca e dell’innovazione a valere, in via prioritaria, sul Programma Operativo FESR 2014-2020, con particolare riferimento all’Asse 1 "Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione", Obiettivo specifico 1.1 "Potenziamento della capacità di sviluppare l’eccellenza nella R&I ", Azione 1.1.1 - "Sostegno alle infrastrutture della ricerca considerate critiche/cruciali per i sistemi regionali”.

Il presente avviso attua quanto previsto dall'Azione 1.1.1 - "Sostegno alle infrastrutture della ricerca considerate critiche/cruciali per i sistemi regionali” del PO FESR della Provincia autonoma di Trento 2014-2020 e realizza quanto previsto dall’art. 22 “Bandi per la realizzazione di progetti di ricerca” della Legge provinciale 2 agosto 2005, n. 14 “Riordino del sistema provinciale della ricerca e dell'innovazione. Modificazioni delle leggi provinciali 13 dicembre 1999, n. 6, in materia di sostegno dell'economia, 5 novembre 1990, n. 28, sull'Istituto agrario di San Michele all'Adige, e di altre disposizioni connesse”.

______________________________________________________________

2017

Bando per il conferimento di n. 4 borse per giovani ricercatori/ricercatrici

"I COMUNICATORI STAR DELLA SCIENZA"

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: fino alle ore 12.00 del giorno 31 gennaio 2017 tramite il sito:

https://www.servizionline.provincia.tn.it/portal/server.pt/community/portale_dei_servizi/895

La Provincia autonoma di Trento ha attivato il Bando “I Comunicatori STAR della scienza”per il conferimento di n. 4 borse per giovani ricercatori/ricercatrici per lo svolgimento di un progetto a livello post-dottorato nel settore della “Comunicazione pubblica della scienza” da svolgersi presso i seguenti enti: Università degli Studi di Trento, Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Edmund Mach e Museo delle Scienze-MUSE.

Il presente bando è attivato ai sensi dell'articolo 22 della legge provinciale 2 agosto 2005, n. 14 (legge provinciale sulla ricerca) e in conformità alle linee generali di intervento delineate dal Programma Pluriennale della Ricerca per la XV Legislatura, approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 1229 del 20 luglio 2015.

REQUISITI:

Possono partecipare alla selezione i soggetti che, a prescindere dalla cittadinanza, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di ammissione:

  • siano in possesso del titolo accademico di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero da non più di tre anni
  • non abbiano ancora compiuto 35 anni
  • abbiano una buona conoscenza della lingua inglese
  • abbiano una buona conoscenza della lingua italiana (solo per i candidati stranieri)

La proposta progettuale deve avere una durata complessiva di 36 mesi ed un costo complessivo non superiore a 300.000,00 Euro.

_____________________________________________________________________________________

2016

Fondo Euregio per la Ricerca: a sei progetti 1,6 milioni di euro

La Provincia sostiene i progetti di ricerca finalizzati a incrementare l'innovazione e lo sviluppo sociale, culturale, scientifico, tecnologico e imprenditoriale della società trentina attraverso l'articolo 22 della legge
 provinciale in materia di ricerca (L.P. 2 agosto 2005 n. 14) ed anche attraverso il Gruppo europeo di
 cooperazione territoriale (GECT).

Fondo Euregio per la Ricerca: a sei progetti 1,6 milioni di euro

I progetti coinvolgono non meno di dieci istituti di ricerca dell'Euroregione:

  • le tre università
  • il MUSE Museo delle Scienze di Trento
  • la Fondazione Bruno Kessler di Trento
  • la Fondazione Edmund Mach di San Michele
  • il Museo di scienze naturali dell'Alto Adige
  • l'Accademia austriaca delle scienze
  • l'EURAC di Bolzano
  • il Laimburg Research Center.

Tra i progetti con la più elevata valutazione (e un finanziamento del 100%) spicca quello sulla scomparsa delle specie viventi 252 milioni di anni fa nelle Alpi meridionali e orientali, curato dal Museo di scienze naturali di Bolzano, dall'Università di Innsbruck e dal MUSE. Gli altri cinque progetti di ricerca beneficeranno di un finanziamento del 75% dei costi.
Tra questi, due progetti sono coordinati da partner trentini. Il progetto LEMONADE , coordinato dalla Fondazione Bruno Kessler, prevede lo studio dell’utilizzo combinato di diverse piattaforme di telerilevamento, sensori e algoritmi per migliorare il monitoraggio di fenomeni franosi.
Negli ultimi anni si è assistito a un notevole incremento dei danni provocati da dissesto idrogeologico, per cui si è diffusa l’esigenza di garantire un più efficace monitoraggio di questi rischi naturali. Il secondo progetto, coordinato dalla Fondazione Edmund Mach, si intitola VITISANA e sarà dedicato alla ricerca delle possibilità di trasmettere ai vitigni coltivati soltanto i geni responsabili per la resistenza delle piante.

Link all'Ufficio Stampa:

https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/Comunicati/Fondo-Euregio-per-la-Ricerca-a-sei-progetti-1-6-milioni-di-euro

_____________________________________________________________________________________

2012

Grandi progetti

Il bando grandi progetti 2012 viene pubblicato nella versione allegata alla deliberazione con cui la Giunta provinciale ha provveduto ad approvarlo nella seduta del 14 dicembre 2011.
Il 27 marzo 2012 è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Trentino Alto Adige n. 13/I-II l'estratto del bando "Grandi progetti 2012".
Undici proposte progettuali sono state ammesse alla seconda fase del bando.

Prima fase Bando Grandi progetti

Undici proposte progettuali sono state ammesse alla seconda fase del bando

Seconda fase Bando Grandi progetti

Il servizio per la presentazione dei progetti è attivo fino alle ore 17.00 del 27 novembre 2012 al seguente indirizzo: https://www.monitora.provincia.tn.it/robbie/login.jsp
Si porta a conoscenza che con deliberazione n. 445 del 14 marzo 2013, la Giunta provinciale ha approvato la graduatoria di merito dei progetti ammissibili a finanziamento nell'ambito del bando "Grandi progetti 2012", che viene nel seguito riportata.
Con successiva determinazione n. 21 del 16 maggio 2013, il dirigente del Servizio Università e ricerca scientifica ha disposto il finanziamento dei primi 6 progetti collocati nella graduatoria testé richiamata.

Link alla Documentazione per erogazioni e rendicontazioni

Link ai 6 progetti finanziati

_____________________________________________________________________________________